U16: VIRTUS "B"-AVIO 43-74
22 febbraio 2017

Imbarazzante sconfitta per i 2002 di Riva, quella rimediata in casa contro i 2001 di Avio. La compagine aviense la conosciamo bene: è da sempre una tra le più temibili della regione, affrontarla con lo svantaggio di un 1 anno in meno non aiuta certo e anche all'andata era finita anche peggio di stasera (79-38), ma, più del punteggio, probabilmente la cosa peggiore notata stasera è stato l'atteggiamento rinunciatario evidenziato dalla squadra.

La partenza non è stata male per i rossi di coach Betta: a 4.30 dalla fine del primo quarto la panchina di Avio chiama un timeout, evidentemente insoddisfatta del 7-9 che vede Riva ampiamente in partita. I 2001 di Avio prendono in mano le redini del gioco per non lasciarle più e chiudono il 1° quarto a +6 (7-13). Inizia la seconda frazione e la musica non cambia: 7-19 al 4° minuto, 13-30 all'8° e la pausa lunga che arriva sul 17-36: +19 per Avio.

Si riparte per il 3° quarto e, le cose precipitano: dopo 5 minuti il divario tocca i 31 punti: 19-50. Partita chiusa e non resta che attendere la fine che arriva sul punteggio di 43-74, con l'ultimo quarto giocato dai 2002 rivani alla pari degli avversari, probabilmente appagati della vittoria già messa in cassaforte.
Un quarto e mezzo, come lo chiamano in America, di garbage time: non propriamente uno spettacolo gradevole.

Domenica 26/2 la Virtus "B", sarà impegnata nella seconda fase del campionato U15 contro la forte Aquila 2002, rientrata in regione dopo aver partecipato lo scorso anno al campionato veneto: sarà un importante banco di prova per testare l'effettivo stato di salute della squadra di coach Betta e, soprattutto, se i suoi ragazzi avranno ritrovato quella determinazione e voglia di lottare senza le quali non è possibile pensare di ottenere risultati importanti.

Post